Come può un’equazione esprimere le leggi dell’Universo? Perché, grazie alla matematica e alla fisica, siamo in grado di descrivere i fenomeni naturali? Il filosofo Immanuel Kant (1724-1804), partendo da quella che egli stesso chiama “rivoluzione copernicana”, tenta di rispondere a questa e ad altre domande, costruendo un interessante e proficuo dialogo tra filosofia e scienza, allo scopo di chiarire le potenzialità del pensiero scientifico e i limiti del sapere umano. Scorgeremo, così, un'isola in mezzo al mare tempestoso, certamente piccola rispetto all'oceano immenso che la circonda, ma proprio quella terra potrà rappresentare un sicuro approdo per l'uomo naufrago e alla ricerca di appigli concreti.

 

Andrea Damiani, classe 1978, si è laureato in Filosofia presso l’Università degli studi di Perugia. Dal 2006 insegna Filosofia e Storia nei licei. Ha pubblicato online l’articolo La controversia tra Severino e Bontadini: spunti e riflessioni. "L'isola e il mare. Matematica e fisica nella filosofia di Kant" è il suo primo libro.

L'isola e il mare. Matematica e fisica nella filosofia di Kant

€ 15,00Prezzo

    nOVITà

    SCOPRI LE ULTIME USCITE CON IL BOLLINO "NEW"

    PROGETTIAMO

    IL FUTURO

    NASCE IL PHOTOROMANZO4.0

    DOVE SCIENZA, I MEDIA E IL WEB SI INCONTRANO

    © 2014-2020 by C1V Edizioni di Cinzia Tocci

    P.IVA 12827221008

    • Wix Facebook page
    • Wix Twitter page
    • Instagram