Sette Note per Dirlo

Adolescenti di ieri e adolescenti di oggi vivono le loro vite fatte di quotidianità, momenti cruciali, scelte, ricordi, intrecci con altre vite. Le emozioni scorrono tra flashback, momenti di suspence, bivi che demarcano il futuro, ambizioni, vittorie e sconfitte, delusioni, paura e voglia di amare. Sara e Axel vivono in due città diverse (Roma e Milano), si incontrano in un luogo per caso, dove il tempo si perde in orizzonti infiniti, eppure hanno poco tempo per conoscersi. Tutta colpa delle 3T. Alessandra e Paolo appartengono alla generazione del gettone e delle lunghe file per telefonare alla cabina pubblica. Hanno una sola possibilità per ritrovarsi: i social. Attorno alle loro storie, tante altre... e un fattor comune: la musica, che scandisce il ritmo della vita.

il Libro

"Sette note per dirlo” è il romanzo scritto da Cinzia Tocci e Alessandro Curti. Pubblicato l’8 aprile 2017 (©C1V Edizioni), esce con nuova edizione il 1° ottobre 2018, con contenuti musicali che accompagnano la lettura.

L’incontro e la storia d'amore tra due adolescenti di oggi fa da sfondo alle vicende della vita che ruotano intorno all'amicizia, l’amore, la scuola, la musica, lo sport, le delusioni, le ambizioni, i conflitti con gli adulti, i tradimenti dell'anima, i pericoli della rete, le emozioni tra i social, l'alcool, il sesso e la morte. Ma è un romanzo dove anche gli adulti, dovendo fare i conti con il loro passato, si ritrovano diversi da come sarebbero voluti essere, alle prese con le molteplici e spesso improvvise prove della vita. Due generazioni a tratti lontane, che possono integrarsi e aiutarsi con le rispettive peculiarità.

Una storia che rispecchia i tempi attuali, molto “social”, che regala forti emozioni, a tratti ironica, a tratti cruda, che ci riporta alle tematiche della vita “reale”, tra gioie e sofferenze, tra pregi e limiti, ma anche con il coraggio di reagire, racchiuso nella frase emblematica della giovane protagonista: “pensa, agisci, attacca e vinci”. Perché la vita è una “questione di scelte”.

Le due storie parallele (i giovani e i loro genitori) tra flash back e gli sviluppi attuali costituiscono il fil rouge della narrazione, come in una serie tv, dalla prima all’ultima puntata, dove gli episodi di vita dei vari personaggi che ruotano intorno ai quattro principali offrono le narrazioni episodiche. Le scelte fanno da sfondo alle emozioni delle trame verticali, come ad esempio il dolore per la perdita di un'amica dopo una serata in discoteca, il pericolo degli incontri con persone conosciute nelle chat online, la paura di un evento inatteso, il coraggio di denunciare per difendere la giustizia, la vittoria sportiva conquistata con passione e determinazione. E in ogni episodio, come nella narrazione orizzontale, la chiave di volta sta nella stessa affermazione di Lorenzo Cantarini nella prefazione al libro: “Abbiamo sempre la possibilità di scegliere se trasformare una sconfitta in un’opportunità, sempre”. Un messaggio costruttivo per i ragazzi e le ragazze di oggi, ma anche per i “ragazzi di ieri” che in passato non hanno fatto la scelta giusta e pensano che sia ormai tutto irrecuperabile.

Clicca Mi piace sulla pagina del LIBRO

Sette Note Per Dirlo e rimani aggiornato

 

Radio Godot - Intervista ad Alessandro Curti
00:00 / 00:00

il Diario

Perché e come nasce l’idea del Diario

I pareri positivi del pubblico per il libro ci hanno spinti a voler fare qualcosa di più, ad andare oltre gli schemi e a proporre qualcosa di innovativo. Da qui è maturata l’idea di creare un nuovo genere, sulla scia del fotoromanzo nato negli anni ’40 e affermatosi dagli anni ‘60 grazie alla casa editrice Lancio, fino alla metà degli anni ’80. Dalla fine del 2011, in seguito alla morte improvvisa del suo proprietario, è finita la produzione e la distribuzione di cui il fotoromanzo godeva negli anni precedenti.

Viviamo nell’era digitale e il genere si innova con C1V Edizioni. Come prima, anche nel photoromanzo4.0 le fotografie sono scattate su un set simile a quello cinematografico, motivo per cui il fotoromanzo era definito un film statico, ma ora ad entrare in scena è anche la tecnologia 4.0, dalla produzione fino alla distribuzione. Una forma intermedia tra libro e film, che lascia ampio spazio alla realizzazione di un lungometraggio, nel caso specifico ideale come serie tv o fiction.

 

Uno sguardo al futuro. Cosa significa Photoromanzo4.0®

Photoromanzo4.0 è il marchio di C1V Edizioni che identifica il prodotto evolutivo del fotoromanzo, ideato da Cinzia Tocci e Alessandro Curti. Il 4.0 rappresenta l’attuale rivoluzione industriale che stiamo vivendo, in cui la tecnologia sta rivoluzionando in breve tempo i nostri usi, le nostre abitudini, l’economia, le relazioni, tutta la società. La digitalizzazione è l’asset principale per i contenuti e i canali social e web per la fruizione.

Clicca sulle icone per entrare nel Diario

social-facebook-icon.png
25_social-512.png

con:

GIANNI ROSATO (Paolo)

ANDREA ANNIBALE (Andrea/Filippo)

GIADA BINO (Sara)

MATTEO DORIA (Axel)

ALICE MAINO (Fiorella)

CHRISTOPHER CHENEL (Angelo)

CHIARA LORENZANI (Denise)

GIOVANNI MAMMARELLA (Davide)

ANDREA CATTÒ (Fabio)

MARTA TOGNOLI (Hellen)

SARA BONARIVA (Emma)

e la partecipazione di

Cinzia Tocci (Alessandra) e

Alessandro Curti (Il Prof.),

autori del libro Sette note per dirlo.

Clicca Mi piace sulla pagina del DIARIO

Sette Note Per Dirlo e rimani aggiornato

 

nOVITà

SCOPRI LE ULTIME USCITE CON IL BOLLINO "NEW"

cnmp

DOVE SCIENZA, I MEDIA E IL WEB SI INCONTRANO

PROGETTIAMO

IL FUTURO

NASCE IL PHOTOROMANZO4.0

© 2014-2019 by C1V Edizioni di Cinzia Tocci

P.IVA 12827221008

  • Wix Facebook page
  • Wix Twitter page
  • Instagram